Viareggio e il Liberty

Viareggio, una delle città più famose della Toscana, situata sul Mar Tirreno, nella parte conosciuta come la riviera costiera della Versilia. Questa Località Balneare, gelosamente custodita da inespugnabili Alpi Apuane, e dai secoli amata da più nobili e ricchi abitanti di Firenze. Da allora,Viareggio e Turismo sono un connubio imprescindibile e il litorale di Viareggio attira non solo i turisti da tutto il mondo, ma anche tantissimi italiani. Particolarmente conosciuta per il Carnevale ma anche considerata una delle località balneari più prestigiose della regione, le infrastrutture turistiche sono sviluppate al massimo livello. Qui la vera e impeccabile storia inizia ancora dal medioevo,quando nel 1169 venne costruita una torre di legno a guardia del litorale.
Città caratterizzata da numerose strutture di stile Art Nouveau noto in Italia anche come stile floreale, Stile Liberty o arte nuova, fu' un movimento artistico e filosofico tra l'Ottocento e il Novecento.
Il panorama litoraneo si presenta con un duplice registro che vede emergere da un lato l'architettura balneare (viale Margherita e viale Marconi), dall'altro l'architettura residenziale (viale Manin, viale Carducci)
L’edificio, simbolo della città di Viareggio è il Gran Caffè Margherita

Lungomare Viareggio gran caffe Margherita

che rappresenta nella sua particolarità architettonica decorativa ed orientale una delle ultime opere del periodo tardo-liberty viareggino , altri edifici importanti sono il Cinema Teatro Eden,

Lungomare Viareggio teatro eden

Chalet Martini, Galleria del Libro, Grand Hotel Royal,

Lungomare Viareggio hotel royal

Hotel Principe di Piemonte

Lungomare Viareggio principe di piemonte

e tantissimi altri edifici caratterizzati, da uno stile di chiara derivazione modernista, frutto di sperimentazioni particolarmente indicative nell’architettura viareggina di inizio Novecento.

Viareggio e il liberty


Le eterogenee silhouettes delle facciate, le policrome decorazioni ceramiche, le balaustre in ferro battuto e gli ornamenti in marmo,Capolavori di questo periodo che nascono dalla collaborazione tra famosissimi artisti come Galileo Chini pittore, decoratore, ceramista (Firenze 1873 – 1956)e l’architetto-ingegnere Alfredo Belluomini (Viareggio 1892 – Firenze 1964); la cooperazione che ha fortemente connotato l’architettura balneare viareggina.
Un ricco repertorio di stili architettonici e decorativi, che attraversa un cinquantennio di storia e arte, si dispiega davanti agli occhi fra caffè, bagni, hotel e villini. Dai richiami neo-classici al Liberty primo-novecentesco, dalle contaminazioni Déco al Razionalismo degli anni Venti-Trenta
La scoperta della città non si ferma, tuttavia, sul lungo mare: risalendo il suo cuore si scoprono numerose case private, le cosiddette “viareggine”, dal caratteristico sviluppo verticale e stretto, e dal notevole apparato decorativo.

 

Villa Argentina: Villa Argentina

 

Lungomare Viareggio particolare liberty